Lega di zinco

  • Lo zinco è un elemento naturale estratto dal minerale della blenda. Un processo metallurgico, che comprende l’arrostimento della blenda, la riduzione dell’ossido di zinco ottenuto e il raffinamento tramite elettrolisi, consente di ottenere lo zinco utilizzato in edilizia.

    Lastre, bobine e rotoli destinati alla fabbricazione dei prodotti di uso corrente provengono dalla laminazione a caldo e a freddo. Tutte le nostre bobine sono prodotte attraverso laminazione a freddo.
  • Composizione chimica

    I prodotti sono fabbricati a partire da zinco di alta qualità Z1 (zinco puro al 99,995 %) definito dalla norma EN/ DIN 1179, con aggiunta di
    - titanio : min. 0,06 % - max. 0,2 % ,
    - rame : min. 0,08 % - max. 1,0 % ,

    L’aggiunta di rame rende la lega più dura e aumenta la sua resistenza meccanica, conferendo allo zinco una patina naturale un aspetto più grigio (la patina era più bianca on le leghe precedenti).

    L’aggiunta di titanio aumenta la resistenza del materiale alla deformazione (specialmente sotto l’effetto di sforzi termici alternati).

 

 

 

Proprietà fisiche
Massa volumica 7.2 kg/dm³
Coefficiente di dilatazione (nel senso della laminazione) 0.022 mm/m/°C
Punto di fusione 420°C
Temperatura di ricristallizzazione 300°C