Lo zinco e' naturale

Lo zinco viene attualmente estratto dalla crosta terrestre, dove è presente in una concentrazione media di circa 80 g/tonnellata (1).

Alcuni luoghi presentano una concentrazione particolarmente elevata di zinco, in conseguenza a diversi processi chimici e geologici. Il minerale può essere estratto dalle zone in cui la concentrazione di zinco supera il 5%. Le risorse minerarie di zinco si trovano principalmente in America del nord e del sud, in Australia, in Asia e, in misura minore, in Europa.

 

 

 

Le risorse minerarie sono circa di 220 milioni di tonnellate* per le riserve di minerale di zinco sfruttabili. Il consumo mondiale annuo di zinco ammonta attualmente a 9,7 milioni di tonnellate*. Dato che il riciclaggio rappresenta circa il 39% del consumo di zinco (dati UM), le riserve di zinco diminuiscono a un ritmo annuale di 5,9 milioni di tonnellate. Alcuni progressi a livello di riciclaggio compenseranno la futura crescita del consumo. In effetti, se si aggiungono le riserve minerarie potenziali che saranno disponibili in futuro, si potrà arrivare a 1900 milioni di tonnellate, quantità che permetterebbe di coprire le richieste di zinco per molti secoli, al ritmo attuale di estrazione annuale.

 

(1)"(1)Zinc in the environment", IZA 1997
* U.S Geological Survey, Bilancio delle risorse minerarie, gennaio 2004.