Lo zinco è un materiale duraturo

I prodotti in zinco laminato utilizzati in edilizia hanno una lunga durata, grazie alla caratteristica auto-protettrice dello zinco. In Europa, si contano numerosi esempi di copertura in zinco, rinnovati dopo un centinaio di anni di servizio continuo.

I motivi di tale longevità sono oggi ben noti :

Fase 1 Fase 2

La superficie dello zinco metallico reagisce con l’ossigeno dell’aria (O2) in presenza d’acqua (H2O), per formare l’idrossido di zinco (Zn(OH)2).

L’idrossido di zinco reagisce con il diossido di carbonio (CO2) presente nell’aria, per formare l’idrossicarbonato di zinco (2ZnCO3.3Zn(OH)2), il principale costituente della patina.

 

La patina forma uno strato compatto, aderente e insolubile all’acqua, che impedisce ogni nuovo scambio tra l’ossigeno e lo zinco, controllando allo stesso tempo la velocità di corrosione dello zinco laminato, che resta a un livello debole.

 

Zinco / Idrossido di zinco / Idrossicarbonato di zinco = patina

Tuttavia la longevità dello zinco può essere minacciata da alcuni agenti inquinanti acidi, che aumentano la velocità di corrosione. Il principale di questi è il diossido di zolfo (SO2), che reagisce con la patina per formare del solfato di zinco (ZnSO3 + ZnSO4), solubile in acqua e quindi trasportato dalla pioggia.

Il diossido di zolfo viene prodotto da alcune fabbriche, dagli impianti di riscaldamento centrale a nafta o dalla circolazione stradale. La velocità di corrosione dello zinco è quindi maggiore in ambiente urbano o industrializzato, rispetto che in ambiente rurale.

Fortunatamente, a partire dagli anni ‘70 l’inquinamento dell’atmosfera da SO2 viene considerato un problema ambientale serio. I legislatori europei o altri hanno quindi rinforzato i propri programmi contro questo tipo di inquinamento, arrivando a una riduzione generale della concentrazione di SO2 nell’atmosfera e a una riduzione ancora più radicale nelle zone particolarmente inquinate, come le città e i bacini industriali.

Di conseguenza, la velocità di corrosione dello zinco laminato è diminuita notevolmente nel corso della seconda metà del XX secolo.

Attualmente, la velocità di corrosione dello zinco laminato è generalmente di 1(1) µm/anno. Per uno spessore iniziale di 0,7 mm e una velocità di corrosione princiale di 1 µm/anno(1), si constata che lo zinco laminato può durare anche più di un secolo. Questa durata è aumentata nel corso degli ultimi decenni e dovrebbe continuare ad aumentare negli anni a venire.

 

(¹)"(1)"Environmental effects of zinc run-off from roofing materials of different ages as a result of atmospheric corrosion" - I. Odnevall Wallinder, P. Verbiest, C.R. Janssen et C. Leygraf - 14th International Corrosion Congress, 16 sept. - 1 oct. 1999, Le Cap, Afrique du sud.