Prima della posa

Regole generali prima e durante la posa del materiale


Regole generali

Protezione durante la posa

In linea generale, bisogna evitare di camminare sullo zinco già posato, anche se è protetto da un film.

Tuttavia, in caso di necessità, si consiglia di portare scarpe anti-infortunistiche adatte ai terreni sdrucciolevoli. In effetti, lo zinco naturale, i bilaccati e i prepatinati sono scivolosi, sia con pellicola protettiva sia senza, in particolare se umidi.

In ogni caso assicuratevi di rispettare le regole di sicurezza in vigore sul cantiere e a proteggervi con un’imbragatura.

Se lo zinco è già posato è indispensabile proteggerlo da eventuali lavori di finitura (posa dell’intonaco, utilizzo di polveri di calce, ecc.) con materiali incompatibili con il laminato.

Ventilazione

Durante la posa di un tetto o di una facciata in zinco tradizionale, è indispensabile prevedere uno spazio ventilato continuo sotto al laminato VMZINC.

Il contatto con l’aria esterna garantisce l’apporto di CO2 necessario alla formazione dello strato protettivo sul laminato.

Di conseguenza, la ventilazione della faccia inferiore del laminato è assolutamente indispensabile per la sua durata.

La miglior ventilazione viene garantita da una presa d’aria continua in basso e in cima alla copertura o alla facciata.

La posa di una griglia a piccole maglie vicino alle prese d’aria impedirà l’intrusione di insetti, uccelli, roditori, ecc.

La sezione della camera di ventilazione deve essere di minimo 40 mm in copertura e di 20 mm in facciata.

In caso di versanti superiori a 13 m di lunghezza per la copertura, conviene prevedere prese d’aria intermedie o aumentare lo strato d’aria. In questo caso consultate il nostro ufficio tecnico.

Installazione

L’installatore dovrà verificare:

  • la superficie del laminato: deve essere secca, pulita e priva di elementi di disturbo quali chiodi, foglie, vegetazione, ecc.
  • La planarità del supporto
  • La compatibilità del supporto con il laminato VMZINC.