Posa in opera

Materiali di piegatura e di profilatura

Macchine di piegatura, profile e strumenti manuali possono essere utilizzati per lavorare lo zinco. Ogni tipo di piega richiede l’utilizzo di uno strumento preciso. Gli strumenti necessari per la posa in opera di ogni sistema sono descritti nelle guide di posa.

Senso della profilatura

La laminazione crea sullo zinco una struttura dotata di un senso. Per i prepatinati è importante rispettare il senso della laminazione, indicato sulla pellicola protettiva. Se non si tiene conto del senso della laminazione, potrebbe verificarsi una differenza di colore tra una bobina e l’altra.

Linee guida relative alla piegatura

Si consiglia di non rimuovere la pellicola protettiva durante la piegatura. Si dovrà piegare il laminato senza danneggiare la pellicola protettiva.

Temperatura

Temperatura di lavoro: lo zinco può essere utilizzato in climi diversi, anche in climi molto freddi. Non può tuttavia essere piegato al di sotto di certe temperature.

Lo zinco naturale e i prepatinati QUARTZ-ZINC e ANTHRA-ZINC devono avere una temperatura di almeno 7° C (temperatura del metallo) prima di essere piegati, per evitare il formarsi di micro lacerazioni a livello delle pieghe sul laminato. Mentre i laminati della gamma PIGMENTO devono aver raggiunto almeno i 10° C prima di essere piegati.